"La Regina dei Dannati", pollice in sù per la colonna sonora

Stuart Townsend e Aaliyah
"La Regina dei Dannati" (Queen of The Damned, USA, 2002) è la trasposizione cinematografica di un grande successo di Anne Rice che segue il più ben noto "Intervista con il Vampiro" (in cui nel ruolo del vampiro Lestat c'era un biondissimo Tom Cruise).
Questa volta i panni del nobile Lestat de Lioncourt sono vestiti da Stuart Townsend (oggi ex storico della bellissima Charlize Theron) che durante le riprese, a parte qualche tiepido colpo di sole, aveva mantenuto la chioma castano chiaro (cosa che ha fatto quasi gridare allo scandalo molti fan della Rice visto che in ogni suo libro Lestat è stato raccontato con i capelli biondi e lucenti)...

Il film (che racchiude anche qualche spunto tratto da un altro romanzo della Rice, "Scelti dalle Tenebre") non è stato apprezzato dalla critica e non ha avuto nemmeno un'accoglienza calorosa dai fan del genere (io vado un po' controcorrente, ma credo sia perché mi è piaciuta molto l'interpretazione che Townsend ha dato di Lestat, per il resto in effetti non è ciò che ti aspetti avendo letto il libro). Il problema maggiore è dato da una trama fin troppo prevedibile e una sceneggiatura povera con testi e battute a tratti davvero scialbi. A molti non è piaciuta nemmeno la direzione di Michael Rymer e la scelta del cast.

Ma una cosa davvero positiva "La Regina dei Dannati" ce l'ha. E' la colonna sonora.
Molto rock, ovviamente, e tanto, tantissimo metal con pezzi che hanno visto la collaborazione di Marilyn Manson e contributi dei Linkin Park, Static-X, Orgy, Korn...
La soundtrack di "Queen of The Damned" è la prima produzione di Jonathan Davis, cantante dei Korn, al di fuori del gruppo. Originariamente Davis avrebbe dovuto registrare anche le linee vocali della colonna sonora, ma a causa di limitazioni del contratto con la Sony non ha potuto farlo, quindi si è rivolto ad altri cantanti suoi amici. 

Redeemer, il pezzo che viene citato nel film dalla bella (e attratta dal lato oscuro) Jesse, è uno dei più forti.

L'inizio dichiara la natura del vampiro Lestat...

The hunger inside given to me, makes me what I am
Always it is calling me, for the blood of man
La fame interiore che mi è stata data, mi rende ciò che sono

Mi chiama in continuazione, per il sangue dell'uomo
La fine parla del suo desiderio e del suo tormento............
You say your life I'm taking, always bothering me, I can't take this anymore, I'm failing, always smothering me
You look down on me, hey what you see, take this gift from me, you will soon feed from me.
Nothing seems exciting, always the same hiding

It's haunting me...
Tu dici è la tua vita che sto prendendo, mi disturbi sempre, non posso prenderne più, sto fallendo, soffocato in continuazione
Tu guardi giù su di me, hey quello che vedi, prendi questo dono da me, tu presto ti nutrirai da me
Niente sembra eccitante, sempre il solito nascondiglio
Mi sta perseguitando...

Questi i pezzi scritti da Davis:
- System
- Slept So Long
- Redeemer
- Forsaken
- Not Meant For Me


L'INTERA COLONNA SONORA
(pubblicata a marzo 2002, 14 tracce, etichetta Universal Music Group):
Not Mean For Me (Wayne Static Of Static-X)
Forsaken (David Draiman Of Disturbed)
System (Chester Bennington Of Linkin Park)
Change (In The House Of Flies) (Deftones)
Redeemer (Marilyn Manson)
Dead Cell (Papa Roach)
Penetrate (Godhead)
Slept So Long (Jay Gordon Of Orgy)
Down With The Sickness (Disturbed)
Cold (Static-X)
Headstrong (Earshot)
Body Crumbles (Dry Cell)
Excess (Tricky)
Before I'm Dead (Kidney Thieves)
(clicca sul titolo della canzone per vedere il testo - fonte link: angolotesti.it)

Enjoy it! :-)

Commenti

Sono stati qui in