"L'Ospite" della Meyer piace. Previsto per marzo 2013 l'adattamento cinematografico

di Stephenie Meyer«La Terra è in pace. Non ci sono guerre, non c’è avidità. Onestà, cortesia e gentilezza appartengono a tutti. Il mondo non è mai stato così perfetto. Ma non è più il tuo mondo».
Questo il claim del teaser trailer in italiano de L’ospite, adattamento cinematografico del romanzo sci-fi scritto da Stephenie Meyer e distribuito in Italia da Eagle Pictures...


La trama:
In un futuro non troppo lontano, la Terra viene silenziosamente invasa da esseri chiamati "Anime": questi vivono spostandosi nell'universo, per portare "la pace" nelle esistenze degli abitanti dei vari pianeti. Per riuscire nel loro intento, si inseriscono nel cervello di un essere senziente e ne prendono possesso, assorbendone i ricordi e diventando tutt'uno con esso. La natura delle "Anime" è quella quindi dei parassiti: dopo essere entrate in contatto con gli umani, infatti ne prendono possesso cancellandone le coscienze una ad una.
Alcuni esseri umani si sono resi conto della silenziosa invasione delle "Anime" e si nascondono ai margini della società, cercando un modo per liberarsi degli invasori e allo stesso tempo di non finire in mano loro. Viandante (poi chiamata Wanda) è una di queste "Anime": prima di giungere sulla terra ha vissuto su altri otto pianeti, ma mai per più di una vita. Il corpo che la ospita è quello di Melanie, una dei ribelli catturata in extremis durante un agguato. Le due si ritrovano così a condividere il corpo ma non solo, e a poco a poco Wanda arriva ad innamorarsi del ragazzo di Melanie, Jared (Max Irons), ritrovandosi così coinvolta nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.

IL LIBRO, visto da me

Il libro mi è piaciuto. Ripropone un triangolo amoroso ma completamente diverso da quello che poteva essere in Twilight (con cui non ha alcun legame). Quando senti nominare Stephenie Meyer è automatico che il pensiero finisca alla storia tra Edward e Bella, ma in questo caso i vampiri (ed affini) non centrano un bel nulla. Anche se la protagonista è ancora una volta un'adolescente, portando il target medio verso il mondo dei teenagers. La storia de L'Ospite è però abbastanza originale e soprattutto è coinvolgente senza limiti di età. Il libro è scritto in maniera chiara e semplice ma allo stesso tempo regala paesaggi interessanti e momenti carichi di aspettativa e suspance. Scorre riga dopo riga e ti invita a voltare pagina per leggerne ancora un po'.
E' una lettura "tranquilla" ma ricca di contenuti che consiglierei volentieri.

IL FILM

L’Ospite è sceneggiato dalla stessa Stephenie Meyer insieme ad Andrew Niccol (Gattaca, In Time).
Ai protagonisti Saoirse Ronan e Max Irons, si affiancano Jake Abel, Diane Kruger  e William Hurt.

L’uscita al cinema è prevista in USA per il 29 marzo 2013 ma non ha ancora una data di uscita italiana.

YOUTUBE: Trailer italiano

Commenti

Sono stati qui in