"Shadows" di Jennifer Armentrout: amore alieno... molto Twilight, un po' The Host, ma la fine non è scontata

La copertina di SHADOWS
Ieri sera non riuscivo a dormire e così ho "mangiato" un intero libro in poche ore. Non è stato difficile perché si trattava di circa 170 pagine leggere leggere... forse fin troppo leggere... Sto parlando di "Shadows" di Jennifer L. Armentrout, il prequel di "Obsidian".
La storia tratta di alieni che vivono sulla terra sotto stretta sorveglianza del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d'America, si chiamano Luxen. Alieni bellissimi, ovviamente, splendenti (nel vero senso della parola visto che nella loro forma aliena sono luce vera e propria), con occhi dal colore quasi impossibile da descrivere, che convivono con la razza umana all'insaputa di quest'ultima (tranne appunto gli agenti della Difesa USA).
Bene. Prima regola: non dichiarare a nessuno la propria natura. Seconda regola: mai innamorarsi di un'umana. Ricorda qualcosa?...

Mmm... se poi ci aggiungiamo che hanno 16 anni e vanno al liceo... E ancora che vivono in una casa isolata dal resto della città... E che ovviamente uno di loro (Dawson) si innamora perdutamente di un'umana (Bethany) con gli occhi color nocciola e vista per la prima volta in classe, e che per questo deve vedersela con la maggior parte dei suoi simili che sono contrari a questa relazione (fratello gemello compreso, soprattutto all'inizio), mentre in pochissimi li sostengono (tra tutti la sorella gemella un po' fuori di testa e che parla a macchinetta), beh... Mi ricorda tanto ma tanto, ma proprio tanto "Twilight", senza morsi, e soprattutto, ahimè, senza la scrittura della Meyer che ha contribuito a rendere una storia come quella tra Edward e Bella un successo planetario (e in alcuni momenti, leggendo "Shadows", viene in mente anche "The Host", stessa autrice, visto l'argomento trattato, le montagne, la storia in sé...).
Però qui si sta parlando di alieni e non di vampiri, perciò quando i due finalmente si baciano nella camera da letto di lei (altro momento twilightiano) lui invece di ritrarsi per la fame si trasforma in luce e si trova costretto a confessare la sua vera natura (in modo anche sbrigativo, cosa che purtroppo delude un po'). La reazione di Bethany, ovviamente, è di totale accettazione (e figurati, chi di noi non sarebbe contenta di avere un alieno bellissimissimo nella propria camera da letto... argh...). Da questo momento in poi un po' di banalità nel trattare l'amore infinito e totale tra alieno e umana, e qualche buono spunto nelle descrizioni dei personaggi. Il fratello gemello del protagonista, che guarda caso si chiama Daemon, bello e stronzetto, cerca forse di riprendere un po' il bello e dannato Damon (con una E di meno) di "The Vampire Diaries". Non riuscendoci, ma il personaggio risulta carino lo stesso. Novità purtroppo poche, e un nemico in agguato: gli Arum, ombre che inseguono i Luxen per ucciderli e prenderne il potere (ma non viene detto da dove arrivano e perché, chi sono, cosa vogliono veramente... insomma, la scrittura della storia risulta essere un po' superficiale e in alcuni momenti mancante).
L'unica cosa che non è per niente scontata in questo libro è la fine (di cui qui non dirò nulla per evitare di rovinare la lettura a chi sia interessato), per cui forse vale la pena leggere questa storia e pensare anche di prendere in considerazione "Obsidian" (che in realtà è stato pubblicato prima di "Shadows" quindi chi ha già letto "Obsidian" conosce la fine di "Shadows", ma se ha apprezzato il primo allora vale la pena che legga questo perché, anche con tutte le sue piccole pecche, aiuta a comprendere meglio la posizione di Daemon nei confronti degli esseri umani) e future pubblicazioni. Ma solo se si è degli eterni romantici a caccia di storie d'amore strappa lacrime, se non si sono superati i vent'anni [oppure si è degli eterni ventenni :-) ], e se si pensa che il lato fantasy nei libri, a volte, possa essere anche un po' secondario.

Genere: fantastico-romantico per adolescenti
Titolo: SHADOWS
Autrice: Jennifer L. Armentrout 
Editore: Giunti
Prezzo: Euro 12,00 (disponibile anche in ebook)
Uscito: 6 novembre 2013

Buona lettura, peeps ;-)

Commenti

Sono stati qui in